Verso il Giardino del Paradiso

Un giardino di Kathryn Gustafson
alla 11° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia

L’installazione è ricavata dal parco incolto della soppressa chiesa delle vergini, un convento benedettino distrutto alla fine dell’Ottocento.
In francese il jardin secret è il luogo privato e protetto della propria anima. Il castigo dei serpenti, il grande dipinto allegorico di Gianbattista Tiepolo conservato all’Accademia, usa i serpenti come metafora del viaggio, della scoperta e della conoscenza di sé. Nella divisione tra bene e male, il serpente li incarna entrambi. Towards Paradise Garden è una allegoria contemporanea che esplora i bisogni che ci aiutano a coltivare il nostro spirito…
Questo giardino allegorico segue un sentiero di dilemmi terreni fatto di ghiaia bianca, passando dalla morte alla vita e procedendo “verso il paradiso”.
Il giardino si compone di cinque spazi: La terra – Ingresso; Fare il punto – tra virtù e peccato; Memoria – la dispensa; Nutrizione – abbondanza; Illuminazione – contemplazione.

Towards Paradise Garden
progetto:
Gustafson Porter LTD and Gustafson Guthrie Nichol LTD, 2008