/ / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / /

openbig


Aperta l'iscrizione a OPEN 2017-2018
Data scadenza iscrizioni 20 dicembre 2017


Inizio corso febbraio 2018




OPEN  è un master fondato dal Prof. Francesco R. Ghio e diretto dalla Prof.ssa Maria Grazia Cianci la cui finalità è formare soggetti che abbiano competenze specialistiche di carattere interdisciplinare e multidimensionale riguardo i temi della progettazione dello spazio aperto, in particolare in ambito urbano, sempre più centrali nella cultura del progetto e fondamentali per la definizione della qualità dell’habitat.

OPEN offre gli strumenti teorici e applicativi necessari per:
- conoscere, comprendere e interpretare i caratteri fisico-spaziali, naturali e antropici, del paesaggio e della struttura urbana, in rapporto al contesto storico e territoriale;
- avere padronanza degli strumenti storici, critici e tecnici necessari per affrontare correttamente la disciplina dell’Architettura del Paesaggio;
- progettare spazi aperti adeguati alla complessità dell’immaginario contemporaneo - rispetto agli usi e alla figuratività degli spazi - e alle esigenze di tutela e qualificazione dei valori storici e ambientali;
- progettare giardini pubblici e privati, dedicando particolare attenzione al tema della stratificazione storica dei paesaggi e delle aree archeologiche come palinsesto su cui si depositano tracce e segni da decodificare e al tema delle dinamiche ambientali.

In particolare, il Corso di Master OPEN  offre competenze relative a:
- lettura della stratificazione storica dei paesaggi e delle strutture urbane, in rapporto al contesto ambientale e territoriale
- conoscenza della storia dell’architettura del giardino e del paesaggio
- conoscenza degli elementi per la progettazione del paesaggio
- consapevolezza delle tendenze dell’architettura del paesaggio contemporanea
- competenza nel progetto di parchi e spazi pubblici urbani

OPEN è articolato in tre parti che si intrecciano fra loro: le prime due - OPEN Lessons e OPEN Talks - hanno carattere teorico-critico; OPEN Workshop, ha invece natura applicativa.

OPEN Lessons è l’insieme dei seminari tematici di OPEN, ognuno dei quali organizzato in una serie di lezioni che si svolgono per tutta la durata del Corso e dedicate alle materie di base della formazione del progettista degli spazi aperti urbani.

OPEN Talks sono le conferenze di OPEN, affidate a noti esperti italiani e stranieri, che sollecitano gli studenti su alcuni temi chiave della cultura contemporanea sul progetto dello spazio aperto.

OPEN Workshop sono i seminari intensivi di progettazione, che approfondiscono specifici temi di diagnosi e di trasformazione di spazi aperti, tenuti e diretti da noti progettisti italiani e stranieri.

PIANO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE
Il Corso è svolto nella modalità didattica in presenza.
Le attività didattiche del Master avranno inizio a febbraio 2018 e termineranno entro il 20 dicembre 2018. La prova finale si svolgerà entro il 20 dicembre 2018.

Il Corso comprende lezioni di carattere specialistico, conferenze di noti esperti italiani e stranieri, esercitazioni e attività pratiche di project work, visite e sopralluoghi, nonché attività di studio e preparazione individuale
Il Corso consta di 60 crediti
La frequenza al Corso è obbligatoria per almeno il 75% del monte ore complessivamente previsto e le attività didattiche saranno sviluppate durante periodi seminariali intensivi e concentrati

ARTICOLAZIONE DEL CORSO
Il Corso si articola in due moduli: Il primo modulo (febbraio-settembre 2018) è dedicato agli insegnamenti in presenza, seminari tematici di approfondimento, conferenze, workshop, visite e sopralluoghi. Il secondo modulo (ottobre-dicembre 2018) è dedicato alla preparazione della tesi finale. Questa potrà avere carattere teorico, nella forma di un resoconto scientifico e critico su argomenti inerenti la disciplina dell’architettura del paesaggio, oppure applicativo, nella forma di un progetto di definizione di un’ipotesi trasformativa di uno spazio aperto. La forma e i contenuti della tesi saranno concordati con il corpo docente. Sarà possibile svolgere la tesi in forma di co-tutorato, nell’ambito di stage formativi da svolgersi presso studi di architettura del paesaggio italiani o esteri, di comprovata competenza e qualità progettuale, istituzioni o enti di ricerca, con cui il Master avrà attivato accordi di partenariato.

È possibile iscriversi ai seguenti singoli insegnamenti, seminari e workshop, ricevendo un Attestato di Frequenza relativo alle discipline e ai crediti formativi maturati:
- Elementi di progettazione del paesaggio - teoria e tecnica, 8 cfu.
- Architettura del paesaggio e degli spazi aperti - storia e critica, 6 cfu
- Rappresentazione del paesaggio - osservare/conoscere/interpretare/rappresentare, 6 cfu
- Fotografia del paesaggio - teoria e pratica, 6 cfu.
- Ecologia urbana e botanica applicata, 4 cfu.
- Laboratorio di progettazione/workshop 1, 4 cfu.
- Laboratorio di progettazione/workshop 2, 4 cfu.
L’iscrizione ai singoli insegnamenti, seminari e workshop è consentita ai titolari di laurea triennale e specialistica conseguita ai sensi del DM 509/1999 o del DM 270/04; diploma di laurea conseguito ai sensi dei precedenti ordinamenti didattici (il cui corso legale abbia durata almeno quadriennale); titolo accademico equipollente conseguito presso Università straniere.


La tassa d’iscrizione all’intero Corso di Master è stabilita in Euro 4.000,00 da versare in due rate: la prima di Euro 2.000,00 con scadenza 15 gennaio 2018, la seconda di Euro 2.000,00 con scadenza nel mese di maggio di ogni anno accademico.

La tassa di iscrizione ai singoli moduli da versare in un’unica rata entro i dieci giorni che precedono la data di inizio del corso, è stabilita come di seguito specificato:
- Euro 500,00 per le attività di “Elementi di progettazione del paesaggio - teoria e tecnica", 8 cfu;
- Euro 400,00 per ognuna delle attività di "Architettura del paesaggio e degli spazi aperti", 6 cfu; "Rappresentazione del paesaggio", 6 cfu; "Fotografia del paesaggio - teoria e pratica", 6cfu;
- Euro 250,00 per ognuna delle attività di "Ecologia urbana e botanica applicata", 4 cfu; "Laboratorio di progettazione/workshop 1", 4 cfu; "Laboratorio di progettazione/workshop 2", 4 cfu.

Gli studenti che negli anni precedenti hanno frequentato il Corso di Perfezionamento “Progettazione dei Parchi e dello Spazio Pubblico - OPEN” e che hanno ottenuto il relativo diploma, iscrivendosi al II modulo del corso comprensivo anche dei laboratori di progettazione workshop 1 e workshop 2, possono conseguire il master di II livello in “OPEN - ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO”. La tassa è stabilita in Euro 2.000,00.

Agli importi previsti per la tassa di iscrizione deve essere aggiunto il contributo di bollo assolto di Euro 16,00
Le quote di iscrizione non verranno rimborsate in caso di volontaria rinuncia, ovvero in caso di non perfezionamento della documentazione prevista per l’iscrizione al Corso, secondo quanto stabilito dal competente Ufficio della Segreteria Studenti
Per il rilascio del Diploma su carta pergamena predisposto a cura dell’Ufficio Diplomi, gli studenti sono tenuti ad un contributo di € 25,00
Le tasse non sono rimborsabili per alcun motivo, tranne nel caso in cui il Master non venga attivato. Non sono ammessi bonifici bancari se non per studenti residenti all'estero.

Maggiori informazioni sono contenute nel Bando di Ammissione, scaricabile dalla pagina Iscrizione di questo sito.

Il Master OPEN è rivolto a coloro che sono in possesso di titolo accademico conseguito presso una Università ovvero in possesso di titolo accademico conseguito presso una Università straniera dichiarato equipollente a uno dei titoli Italiani richiesti, ovvero:
 • laurea specialistica o laurea magistrale conseguita ai sensi del DM 509/1999 o del DM 270/04;
 • diploma di laurea conseguito ai sensi dei precedenti ordinamenti didattici (il cui corso legale abbia durata almeno quadriennale);
 • titolo accademico equipollente conseguito presso Università straniere.

 In via preferenziale, la frequentazione del Master è riservata ai laureati in:
• 2S Archeologia
• 3S Architettura del Paesaggio
• 4S Architettura e Ingegneria Edile
• 10S Conservazione dei Beni architettonici e ambientali
• 12S Conservazione e Restauro del Patrimonio storico-artistico
• 38S Ingegneria per l'ambiente e il territorio
• 54S Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
• 74S Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali
• 77S Scienze e tecnologie agrarie
• 82S Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
• 95S Storia dell’Arte

oppure in lauree conseguite in base ai precedenti ordinamenti didattici in:
• Architettura
• Pianificazione Territoriale Urbanistica
• Ingegneria (Indirizzo Civile Edile e Ambientale)
• Lettere (Storia dell’Arte e Archeologia)
• Conservazione dei Beni Culturali
• Agraria
• Scienze forestali.

Il Consiglio del Master si riserva la possibilità di ammettere candidati con altro diploma di laurea, purché congruente in termini di crediti formativi e di contenuti disciplinari.

Il numero massimo degli ammessi al Master è di 25 iscritti.
Il numero minimo affinché il Master venga attivato è di 10 iscritti.

I candidati sono giudicati da una commissione nominata dal Comitato Tecnico Scientifico del Master. La selezione dei candidati avviene sulla base della valutazione del curriculum vitae e dei titoli presentati.
La commissione può attribuire fino a un massimo di 30 punti da suddividersi come segue:
 - tesi di laurea, fino ad un massimo di 10 punti;
 - pubblicazioni, attività di ricerca e didattica attinenti, fino ad un massimo di 10 punti;
 - esperienze di progettazione attinenti, fino ad un massimo di 10 punti.
 La graduatoria di merito sarà comunicata ai candidati per posta elettronica.

La attività del corso si tiene a Roma presso il Dipartimento di Architettura: via Madonna dei Monti 40 e largo Giovanni Battista Marzi 10.

Il Corso inizierà entro febbraio 2018 e si concluderà entro il 20 dicembre 2018.

Possono accedere al Corso candidati sia italiani che stranieri.